zaltel

Connessioni Internet veloci ed efficienti: come riconoscerle?

Una connessione Internet veloce ed efficiente è fondamentale per garantire lo svolgimento di un lavoro senza intoppi o ritardi. La connessione è prerogativa imprescindibile per garantire la fluidità produttiva. Una connessione non all’altezza delle aspettative e delle esigenze aziendali potrebbe pregiudicare la qualità del lavoro, provocando anche delle perdite a livello economico. La produttività, infatti, è strettamente legata alla capacità di scegliere i giusti strumenti e di sfruttarli al massimo.  Scegliere l’operatore più vicino alle proprie necessità richiede quindi un’attenta analisi del rapporto costi/benefici..

0 Approfondisci
Connessione in fibra e piano Industria 4.0: a che punto siamo?

Il Piano nazionale Impresa 4.0 è l’occasione per le aziende di cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale. Misure per il rilancio degli investimenti delle imprese, competenze, lavoro e governance sono le parole chiave. La panoramica dell’Italia digitale di EY per CorCom, però, è piuttosto allarmante: ben 7.000 aree industriali su 11.000 censite non hanno la fibra ottica. Sono 1.700, inoltre, le aree in cui non è disponibile neanche la broadband che ormai è diffusa nel 99% della popolazione italiana. Il.

0 Approfondisci
Telefonia: conosci tutti i costi nascosti in bolletta?

Quando si parla di telefonia fissa o mobile, non sempre si è abbastanza attenti alla lettura della bolletta. Per pigrizia o perché gli addebiti sul conto corrente spesso sono automatici, potrebbero sfuggirci dettagli importanti. Sembra, infatti, che le bollette telefoniche nascondano delle belle trappole. Un esempio sono tutti quei costi non segnalati in modo chiaro, denunciati nelle ultime settimane dall’Unione Nazionale Consumatori, che possono comportare spese aggiuntive fino al 15 percento. Abbiamo quindi voluto passare in rassegna questi costi nascosti proprio seguendo.

0 Approfondisci
Dal centralino telefonico alla Unified Communication

Il centralino telefonico è una soluzione indispensabile per migliorare la vita negli ambienti lavorativi, per aumentare la produttività aziendale, ottimizzare i tempi e gestire i propri clienti in maniera professionale. Nella pratica il centralino telefonico tradizionale, tra le tante caratteristiche e funzioni indispensabili, permette: di fare e trasferire chiamate da un interno all’altro dell’azienda o su una linea esterna di rete fissa o cellulare, di sapere chi ci ha chiamati quando non eravamo in postazione, può essere impostato per far suonare uno o.

0 Approfondisci
Infrastruttura in fibra ottica: tutto quello che dovresti sapere

Una navigazione sul web veloce, continua, sicura e affidabile sta diventando sempre più essenziale. La maggior parte delle attività, in casa o in ufficio, si svolgono online: videoconferenze, mail, ricerche, chat, servizi di Cloud Storage e altre operazioni tramite applicazioni web. La normativa approvata dalla Commissione Europea, la cosiddetta Broadband Strategy, prevede che entro il 1 gennaio 2020 tutti i cittadini dei Paesi membri dell’Unione Europea abbiano accesso ad una connessione a Internet domestica a banda ultralarga con velocità di almeno 30.

0 Approfondisci
La fattura telefonica torna ad essere mensile ma il canone aumenta!

Negli ultimi mesi ne abbiamo sentito parlare tanto e finalmente la conferma è arrivata. Le compagnie telefoniche tornano alla fatturazione mensile (invece che ogni 4 settimane) passando da 13 a 12 rinnovi all’anno. In realtà questo cambiamento non comporterà nessun risparmio per gli utenti perché cambierà il numero di fatture telefoniche annuali ma la spesa complessiva subirà un aumento dell’8,6%. Wind-Tre ha anticipato le comunicazioni di tutti gli altri operatori ma sta prendendo tempo per chiarire se ci saranno incrementi dei precedenti.

0 Approfondisci
Switching Economy: cosa c’è tra tecnologia e rapporti umani?

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad una rapida e vertiginosa mutazione di scenario: le esigenze e le richieste dei consumatori diventano sempre più specifiche e disomogenee. I consumatori insoddisfatti sono disposti a cambiare un servizio, indipendentemente dal costo e nonostante il passaggio non sia sempre veloce e fluido. Mentre i consumatori diventano più esigenti, i grandi colossi non sempre riescono a far fronte alle diverse situazioni adeguandosi a richieste personalizzabili e dinamiche. I clienti vivono in un costante sovraccarico informativo fatto di.

0 Approfondisci
ADSL, banda larga, DSLAM.   Do you speak technology?

“E tu, hai internet?”. Una frase ricorrente, che dice tutto e non dice niente. E poi una serie di vocaboli ormai entrati nel linguaggio comune come ADSL, fibra o banda larga, termini abusati nel quotidiano sul web, di cui molti però ignorano il reale significato. Di cosa si tratta esattamente? Cosa sono l’ADSL, la banda larga e a cosa serve un DSLAM? Non tutti gli internauti sono nativi digitali e come spesso accade per i termini usati nel settore delle telecomunicazioni, molto viene.

0 Approfondisci
“FACCE DI ZAL” LA PAROLA A PAOLO LOMBINI

“Sono alto un metro e novanta, ho 46 anni ma per tutti sono e resterò sempre Paolino. O Paolo Zal, come mi conoscono in tanti”. Accomodante, come si definisce lui – nel senso più positivo del termine- simpatico e compagnone. “Il più suonato di Zal”. Parola di Paolo Lombini che si presenta così, dal reparto tecnico: come un ciclone di energia e di vitalità. Stavolta per la rubrica “Facce di Zal” a raccontarsi è uno dei “technical support specialist”. L’informatica è nel.

4 Approfondisci
“FACCE DI ZAL”. LA PAROLA A NICOLA CANUTI

C’era quando tutto è nato. Quando l’idea è stata concepita, condivisa e discussa ha messo energie, risorse ed impegno credendo fermamente in un progetto nuovo, in una sfida tutta da vincere. “A ripensarci adesso sì, lo ammetto. La mia è stata una scommessa controtendenza. Ho creduto nelle potenzialità di ZAL, un’idea che dovevamo far crescere insieme. Col senno di poi posso dire che la scelta è stata più che azzeccata”. C’era quando quell’idea con coraggio e determinazione ha pian piano preso forma,.

5 Approfondisci
Modem e Router: fino a che punto siamo liberi di scegliere?

E alla fine la questione, spinosa e dibattuta, è approdata sulle scrivanie di Montecitorio. La libertà di poter scegliere, dopotutto, non è cosa da poco. Ogni uomo ha il sacrosanto diritto di farlo: in ogni momento, in ogni settore. O almeno così dovrebbe essere. Parlando di informatica, sulla libertà di modem per tutti, i provider non dovrebbero limitarci. Ma in Italia pare non sia così. A portare all’attenzione nazionale l’argomento è stato il deputato Ivan Catalano presentando un’interrogazione parlamentare sulle limitazioni imposte dai.

0 Approfondisci
“Facce di Zal”. La parola ad Andrea Rosetti

“In Zal mi occupo di acquisire e sviluppare nuovi clienti, in zona e fuori regione. Del mio lavoro mi piace lo stimolo della conquista, la cura del cliente, la dinamicità. Conoscere gente nuova e consolidare i rapporti”. Altra faccia, altra storia. Torna con uno spazio tutto dedicato ad Andrea Rosetti la rubrica “Facce di Zal”, dove i protagonisti sono proprio loro, i membri della grande famiglia di Zal. Sales Manager e parte integrante della squadra dal 2014, Andrea oggi ci parla di sé,.

0 Approfondisci
Zal e Tigers: quando lavorare insieme significa vincere insieme

“Il basket è l’unico sport che tende al cielo. Per questo è una rivoluzione per chi è abituato a guardare sempre a terra”.  (Bill Russell) ZAL torna a raccontarsi, ma stavolta lo fa da un’altra prospettiva. Il campo d’azione è diverso ed è lì che tra palloni e canestri è nata una partnership importante. Una storia di supporto e condivisione, quella con i Tigers Forlì. Da una parte il gioco, la competizione, il sacrificio. Dall’altra servizi di qualità nell’ambito delle telecomunicazioni, efficienza e crescita.

0 Approfondisci
Anche TIM rete fissa si prende la tredicesima: paghi 1 mese in più!

Con una modifica UNILATERALE del contratto la maggior parte di compagnie di telefonia ha scelto la fatturazione ogni 4 settimane anziché ogni mese. Che cosa significa questo? Fatturazione ogni 28 giorni Le varie compagnie telefoniche – Vodafone, Wind, Tim – hanno comunicato o – nel caso di TIM – stanno comunicando ai proprio clienti, anche a quelli vecchi, che l’addebito sul conto corrente o sul saldo disponibile avverrà non più una volta al mese, cioè ogni 30 giorni, bensì ogni 28 giorni. Ciò.

1 Approfondisci